Elettrostimolatori per addominali e pettorali: prodotti e prezzi, dettagli

1
2
3
4
5
AB FLEX cintura tonificante per rassodare e definire i muscoli addominali - Mai necessari...
iThrough Elettrostimolatore per Addominali, Elettrostimolatore Muscolare, EMS Stimolatore...
Beurer Em 37, Elettrostimolatore Cintura per Addominali Frontali E Laterali Unisex-Adulto, Nero,...
Elettrostimolatore per Addominali, Electric Massager, Braccia, Gambe,Fascia per Addome Pratico e...
Moonssy Elettrostimolatore per Addominali Elettrostimolatore Muscolare EMS Stimolatore Muscolare...
AB FLEX cintura tonificante per rassodare e definire i muscoli addominali - Mai necessari elettrodi...
iThrough Elettrostimolatore per Addominali, Elettrostimolatore Muscolare, EMS Stimolatore Muscolare,...
Beurer Em 37, Elettrostimolatore Cintura per Addominali Frontali E Laterali Unisex-Adulto, Nero,...
Elettrostimolatore per Addominali, Electric Massager, Braccia, Gambe,Fascia per Addome Pratico e...
Moonssy Elettrostimolatore per Addominali Elettrostimolatore Muscolare EMS Stimolatore Muscolare...
ABFLEX
Breett
Beurer
Moonssy
Moonssy
Bestseller No. 41
AB FLEX cintura tonificante per rassodare e definire i muscoli addominali - Mai necessari elettrodi...
AB FLEX cintura tonificante per rassodare e definire i muscoli addominali - Mai necessari...
Nessuno ha il tempo di fare CON COSTANZA gli esercizi specifici per gli addominali, indispensabili...FUNZIONA davvero! Se così non fosse, non saremmo in grado di tenere aperta la nostra azienda. Ne...Vedrai e PERCEPIRAI risultati immediati. Verrai "conquistato" dalla sensazione di avere addominali...
Bestseller No. 42
iThrough Elettrostimolatore per Addominali, Elettrostimolatore Muscolare, EMS Stimolatore Muscolare,...
iThrough Elettrostimolatore per Addominali, Elettrostimolatore Muscolare, EMS Stimolatore...
Elettrostimolatore per Addominali: Dà ai tuoi muscoli un movimento denso e uniforme per rimuovere...Sicuro ed Efficace: L'uso consecutivo di questo prodotto per 8-10 settimane mostra un effetto...Lessibile e Portatile: Un set di chiavi, facile da usare. Il nostro stimolatore muscolare ha 6...
OffertaBestseller No. 43
Beurer Em 37, Elettrostimolatore Cintura per Addominali Frontali E Laterali Unisex-Adulto, Nero,...
Beurer Em 37, Elettrostimolatore Cintura per Addominali Frontali E Laterali Unisex-Adulto, Nero,...
Training dei muscoli addominali frontali e laterali grazie ai 4 elettrodi di contatto con acqua (in...Cintura ergonomica e regolabile (circonferenze addome 70-140 cm); elemento di controllo rimovibile e...Elemento di comando con display LCD, 5 programmi di allenamento (22-31 min), Intensità regolabile...
59,99 €53,88 €
Bestseller No. 44
Elettrostimolatore per Addominali, Electric Massager, Braccia, Gambe,Fascia per Addome Pratico e...
Elettrostimolatore per Addominali, Electric Massager, Braccia, Gambe,Fascia per Addome Pratico e...
Bestseller No. 45
Moonssy Elettrostimolatore per Addominali Elettrostimolatore Muscolare EMS Stimolatore Muscolare...
Moonssy Elettrostimolatore per Addominali Elettrostimolatore Muscolare EMS Stimolatore Muscolare...

La tecnica dell’elettrostimolazione, originariamente impiegata solo nel campo della fisioterapia, ad oggi è largamente utilizzata anche in ambito estetico e sportivo. Gli elettrostimolatori sono infatti dei pratici alleati nella cura del proprio corpo, e se utilizzati correttamente possono essere utili per tonificare e rafforzare la muscolatura. In questo articolo analizzeremo le caratteristiche ed il funzionamento di queste apparecchiature concentrandoci principalmente su gli elettrostimoaltori più adatti per addominali e pettorali.

 

Come funziona un elettrostimolatore?

L’elettrostimolatore è un dispositivo che si avvale di una particolare forma di tecnologia chiamata EMS (Electrical Muscle Stimulation) che si fonda sull’utilizzo delle onde elettriche. L’elettrostimolatore è di fatti un apparecchio dotato di elettrodi tramite i quali riesce ad inviare degli impulsi elettrici alla muscolatura, provocandone la contrazione involontaria. I muscoli, contraendosi ripetutamente, sono stimolati e dunque si tonificano e si rassodano più facilmente. È opportuno precisare che il solo ed esclusivo utilizzo di un elettrostimolatore non è sufficiente per poter definire e scolpire il nostro corpo nelle zone più problematiche, come ad esempio l’addome. È necessario che l’uso di questi dispositivi sia accompagnato da una corretta alimentazione ed una frequente attività fisica.

Elettrostimolatori per addome e pettorali: come si usano?

Nel caso in cui le zone su cui vogliamo agire siano gli addominali o i pettorali, gli elettrostimolatori più adatti a trattare queste parti del nostro corpo sono sicuramente quelli che assumono la forma di una fascia o di una cintura all’interno della quale sono incorporati un numero variabili di elettrodi. Una volta posizionata in modo corretto la cintura o sull’addome o sul petto questa provvederà ad agire sulla zona sottostante tramite l’invio di onde elettriche a bassa frequenza che stimolerà tutte le fasce muscolari sottostanti facendole contrarre ripetutamente. Di fatti è importante che la fascia sia di dimensioni adatte per ricoprire tutta la zona che ci interessa, se ci riferiamo in particolare all’addome, questo si costituisce di diverse fasce muscolari addominali, (i muscoli retti addominali,i muscoli lombari,il traverso ed i muscoli obliqui), ed è  fondamentale che tutte siano attivate dall’elettrostimolatore. Inoltre è opportuno utilizzare l’elettrostimolatore per una durata sufficiente da poter avere un reale effetto sulla muscolatura. Generalmente si consiglia di utilizzare questo dispositivo per circa 30 minuti, ma è bene iniziare con utilizzi di durata minima così da potersi abituare alle sensazioni ed i possibili fastidi iniziali provocati dalle onde elettriche. Se l’elettrostimolatore è usato con costanza ed abbinato ad un corretto stile di vita può essere usato anche solamente 10 minuti al giorno.

Per quali problematiche è opportuno usare gli elettrostimolatori?

Come anticipato precedentemente l’uso degli elettrostimolatori di per sé non è sufficiente se si vogliono ottenere dei risultati rapidi, visibili e concreti sui nostro corpo. Abbinando però l’uso di queste apparecchi ad un’attività sportiva, ad un allenamento in palestra più o meno costate, sicuramente si possono ottenere grandi benefici. L’elettrostimolatore può infatti essere utilizzato per esempio nei giorni in cui non pratichiamo attività fisica, per mantenere attiva la muscolatura anche quando siamo a riposo, rinforzandola e potenziandola. Un’altra situazione in cui gli elettrostimolatori si rivelano degli ottimi alleati è nel momento in cui successivamente ad una gravidanza, si desideri recuperare il tono muscolare nella fascia addominale.

Come scegliere l’elettrostimolatore più adatto a noi?

In commercio possiamo trovare diversi modelli e marche di elettrostimolatori. Per orientarci al meglio nell’acquisto di un apparecchio di questo tipo è importante valutare alcuni elementi. Prima di tutto è assolutamente necessario che l’elettrostimoaltore che andate ad acquistare sia certificato, e dunque rispetti le regolamentazioni e gli standard necessari per un utilizzo in completa sicurezza. In secondo luogo le cinture o le fasce per pettorali ed addominali presentano delle caratteristiche e degli elementi che variano appunto a seconda del modello e della casa di produzione, dunque è fondamentale capire quali siano quelle che fanno al caso nostro e vanno incontro alle nostre esigenze.

Quali sono le caratteristiche da prendere in considerazione?

La prima caratteristica da tenere in considerazione è l’alimentazione del nostro elettrostimolatore. Troviamo infatti dispositivi che sono alimentati da una batteria interna ricaricabile ed altri le cui pile possono essere cambiate all’occorrenza. Un altro elemento importate è la possibilità di poter selezionare l’intensità delle onde elettriche impiegate, generalmente la totalità dei dispositivi permette questa scelta, cambia solamente il numero dei livelli di intensità tra cui poter scegliere. Inoltre la maggior parte degli elettrostimolatori in commercio offre uno svariato numero di programmi preimpostati da selezionare a seconda delle nostre esigenze e della zona che si desidera trattare. Per comodità è bene orientarsi verso quegli apparecchi dotati di spegnimento automatico, per evitare in qualsiasi caso di dimenticare acceso il dispositivo e dunque consumare la batteria inutilmente.

  • Alimentazione: batteria interna o pile
  • Livelli di intensità
  • Programmi preimpostati
  • Autospegnimento

Quali sono gli elettrostimolatori più facili e comodi da usare?

Oltre a tutte le caratteristiche elencate fin’ora è importante nella scelta di un elettrostimolatore la sua praticità, la sua comodità e quanto sia semplice utilizzarlo in completa autonomia. Per rendere l’uso del dispositivo il più facile ed intuitivo possibile è bene che il vostro elettrostimolatore sia dotato di un display, su cui saranno mostrati i parametri ed i programmi che avete selezionato. Altri due elementi fondamentali che rendono l’utilizzo di questo dispositivo più comodo e pratico sono sicuramente il peso della cintura e le sue dimensioni. È molto importante scegliere un apparecchio che rispetti le nostre misure e dimensioni corporee e che non risulti troppo largo o al contrario eccessivamente stretto. In entrambi i casi l’efficacia dell’elettrostimolatore sarebbe compromessa e potrebbe inoltre essere doloroso utilizzarlo. Per quanto riguarda il peso, una cintura eccessivamente pesante si rivelerebbe scomoda e fastidiosa, dunque è bene ricordarsi che generalmente le cinture più performanti pesano meno di 500 grammi.

Controindicazioni e possibili effetti indesiderati

Pur essendo delle apparecchiature semplici e sicure da utilizzare vi sono comunque delle restrizioni che è bene rispettare quando si parla di elettrostimolatori. Alcuni soggetti dovrebbero assolutamente evitare di usare questi dispositivi, come ad esempio coloro che portano un pacemaker o gli individui affetti da neoplasia o epilessia. Anche alle donne in stato di gravidanza si sconsiglia l’uso di elettrostimolatori, così come a coloro che soffrono di capillari fragili. Essendo a diretto contatto con la cute infatti, gli elettrostimolatori provocano uno stress cutaneo che nel caso di capillari fragili potrebbe portare alla rottura di questi ultimi. Nel caso in cui abbiate ferite e lesioni aperte su qualsiasi parte del corpo è meglio attendere la loro completa guarigione prima di usare un apparecchio di questo tipo, ed in generale è opportuno prestare attenzione alle zone su cui l’elettrostimolatore viene applicato che potrebbero infiammarsi o arrossarsi. In ogni caso è bene consultarsi prima con il proprio medico se si hanno dei dubbi e delle domande sulla sicurezza o meno dell’uso dell’elettrostimolatore.

Come prendersi cura del proprio elettrostimolatore?

Potrebbe sembrare ovvio ma è opportuno precisare che l’elettrostimolatore va assolutamente tenuto lontano dall’acqua, essendo un apparecchio che funziona ad elettricità.
Per pulire la propria cintura addominale è sufficiente un panno umido, ed è importante effettuare una profonda pulizia regolarmente sul proprio dispositivo dato che è a stretto contatto con la pelle e con il sudore. Inoltre la cintura va trattata con una certa attenzione, evitando di strattonarla o tirarla, così da garantire la durata e l’efficienza degli elettrodi al suo interno.


Sono Laura, ho 26 anni e da qualche anno sto approfondendo la mia conoscenza del fitness e delle tecnologie più svariate utilizzabili in questo campo. Cerco dunque di condividere il più possibile ciò che imparo attraverso le piattaforme web, anche per confrontarmi con le opinioni reali degli utenti e dei più esperti nel settore.

Back to top
Apri Menu
Cinture Massaggianti